Scopri di più sull'articolo PESSOA SINCE I’VE BEEN ME @Teatro della Pergola: Wilson visionario poeta dell’anima
PESSOA. SINCE I’VE BEEN ME regia, scene e luci Robert Wilson testi Fernando Pessoa con Maria de Medeiros, Aline Belibi, Rodrigo Ferreira, Klaus Martini, Sofia Menci, Gianfranco Poddighe, Janaína Suaudeau drammaturgia Darryl Pinckney costumi Jacques Reynaud co-regia Charles Chemin collaboratrice alla scenografia Annick Lavallée-Benny collaboratore alle luci Marcello Lumaca sound designer Nick Sagar trucco Véronique Pfluger stage manager Thaiz Bozano direttore tecnico Enrico Maso collaboratrice ai costumi Flavia Ruggeri consulente letterario Bernardo Haumont commissionato e prodotto da Teatro della Pergola (Firenze), Théâtre de la Ville (Parigi) coprodotto da Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Teatro Stabile di Bolzano, São Luiz Teatro Municipal de Lisboa, Festival d’Automne à Paris in collaborazione con Les Théâtres de la Ville de Luxembourg

PESSOA SINCE I’VE BEEN ME @Teatro della Pergola: Wilson visionario poeta dell’anima

Dal 2 – 12 maggio  al Teatro della Pergola di Firenze è andato in scena in Prima Mondiale, l'ultimo capolavoro di ROBERT WILSON, PESSOA Since I’ve been me, per la regia, le scene e le luci di Robert Wilson, su testi di Fernando Pessoa, e drammaturgia di Darryl Pinckney. Lo spettacolo Commissionato e prodotto da Teatro della Pergola di Firenze e Théâtre de la Ville di Parigi nel segno del progetto comune L’Attrice e l’Attore Europei, Coprodotto da Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Teatro Stabile di Bolzano, São Luiz Teatro Municipal de Lisboa, Festival d’Automne à Paris in collaborazione con Les Théâtres de la Ville de Luxembourg, si fonda sull'interazione in scena di un cast di attori internazionale per resitituire la complessità multiidimensionale dell'artista portoghese. “Come tutti noi – sostiente Wilson – Pessoa era pieno di molti “personaggi”. [...]Nella mia testa c’è proprio un prisma con tutte le diverse personalità, i diversi aspetti di Pessoa». Il risultato è uno spettacolo visionario, dalle potentissime suggestioni, che immerge lo spettatore in un viaggio, non facile, nella personalità prismatica del poeta.

Commenti disabilitati su PESSOA SINCE I’VE BEEN ME @Teatro della Pergola: Wilson visionario poeta dell’anima
Scopri di più sull'articolo FOSFENE /N.#0 – TESTACODA @Salone Arbus: l’impalpabile bagliore della solitudine
Sonia Coppoli in Testacoda, testo e regia di Chiara Guarducci

FOSFENE /N.#0 – TESTACODA @Salone Arbus: l’impalpabile bagliore della solitudine

Venerdì 19 aprile al Salone Arbus sono andate in scena due performance ad opera del Collettivo Fosfene /n.#0, un progetto di Chiara Guarducci, Matteo Bellumori e Sonia Coppoli. Un video performance sul tema dello sguardo offerto e chiesto, a cura di Sonia Coppoli apre la serata nel salone espositivo del spazio gestito da Associazione Arbus e Io mi ciamo Viscardo; a seguire l'onirico monologo teatrale Testa Cosa,interpretato da una magnetica Sonia Coppoli, scritto e diretto da Chiara Guarducci, che ci conduce negli abissi di solitudine di un condominio abitato da creature al margine, fantasmi della mente in cerca di sguardi a cui rivelarsi per sentirsi esistere.

Commenti disabilitati su FOSFENE /N.#0 – TESTACODA @Salone Arbus: l’impalpabile bagliore della solitudine

ESSERE O NON ESSERE AMLETO, SOLO QUANDO LAVORO SONO FELICE @Materia Prima Festival: ai confini del teatro e della libertà

Ultimo reportage di Gufetto da Materia Prima Festival 2024: ESSERE O NON ESSERE AMLETO della Compagnia di Sollicciano e SOLO QUANDO LAVORO SONO FELICE di Fettarappa/Marangoni. Due spettacoli dove la forma espressiva forza al limite i confini tra i generi, toccando due temi di urgente attualità: il carcere e il lavoro.

Commenti disabilitati su ESSERE O NON ESSERE AMLETO, SOLO QUANDO LAVORO SONO FELICE @Materia Prima Festival: ai confini del teatro e della libertà
Scopri di più sull'articolo SOLITARIO @Teatro di Fiesole: gli effetti collaterali dell’ambizione
SOLITARIO: Alessandro Riccio interpreta Amedeo Gusbertini in Solitario. L'ulitmo profmo di Amedeo Ottaviani

SOLITARIO @Teatro di Fiesole: gli effetti collaterali dell’ambizione

Alessandro Riccio porta in prima assoluta al Teatro di Fiesole il suo nuovo spettacolo SOLITARIO: commedia dolce/amara sulle vicende del profumiere Gusbertini nella Firenze del ‘700, ma anche una riflessione sul ruolo dell'artista nella società del consumismo culturale.

Commenti disabilitati su SOLITARIO @Teatro di Fiesole: gli effetti collaterali dell’ambizione
Scopri di più sull'articolo A COME SREBRENICA @Teatro del Cestello: una pagina di storia che guarda al presente
Roberta Biagiarelli in A come Srebrenica, Teatro del Cestello, 29 febbraio 2024

A COME SREBRENICA @Teatro del Cestello: una pagina di storia che guarda al presente

Giovedì 29 febbraio è andato in scena al Teatro del Cestello “A come Srebrenica” di e con Roberta Biagiarelli, con la regia di Simona Gonella all'interno di TRACCE, rassegna di incontri e spettacoli intorno alla difesa dei diritti umani, la valorizzazione della persona e della dignità umana, nato dalla collaborazione tra Amnesty International, Associazione Progetto Arcobaleno e Cantiere Obraz . Il monologo, dedicato alla strage di di Srebrenica del luglio 1995,riconosciuta a livello internazionale come l’ultimo Genocidio compiuto nel cuore d’Europa dopo la fine della Seconda guerra mondiale, rievoca una delle pagine più scure e dolorose della storia più recente, portandoci a riflettere sul passato alla luce deli conflitti attuali e sui nostri inaccettabili meccanismi di rimozione.

Commenti disabilitati su A COME SREBRENICA @Teatro del Cestello: una pagina di storia che guarda al presente

IL GIUOCATORE @Teatro Manzoni di Pistoia: Debutto nazionale di Roberto Valerio

Va in scena in debutto nazionale sabato 2 e domenica 3 marzo, al Teatro Manzoni di Pistoia Il Giuocatore, di Roberto Valerio, con Alessandro Averone, Mimosa Campironi, Alvia Reale, Nicola Rignanese, Massimo Grigò, Davide Lorino, Roberta Rosignoli, Mario Valiani, una produzione di Teatri di Pistoia.

Commenti disabilitati su IL GIUOCATORE @Teatro Manzoni di Pistoia: Debutto nazionale di Roberto Valerio

DIGITALE PURPUREA @Teatro Reims: commedia noir tra le mura domestiche

DIGITALE PURPUREA della Compagnia delle Seggiole, storica realtà fiorentina, torna al Teatro Reims: una commedia noir contro la violenza sulle donne di Caterina Baronti, regia di Chiara Macinai, con il patrocinio di Artemisia Centro Antiviolenza.

Commenti disabilitati su DIGITALE PURPUREA @Teatro Reims: commedia noir tra le mura domestiche
Scopri di più sull'articolo LIFE IS A FLOWER @Teatro delle Spiagge: in scena l’Antropocene
con Daniele Ronco e Graziano Piazza, regia di Raffaele Latagliata

LIFE IS A FLOWER @Teatro delle Spiagge: in scena l’Antropocene

LIFE IS A FLOWER: al Teatro delle Spiagge di Firenze la compagnia Mulino ad Arte porta in scena una realtà distopica dove la catastrofe ambientale è ormai irreversibile, vige una dittatura orwelliana per "salvare" l'umanità, artefice e vittima dell'Antropocene.

Commenti disabilitati su LIFE IS A FLOWER @Teatro delle Spiagge: in scena l’Antropocene

BOTTEGAI @Progetto Arcobaleno: l’ineluttabile destino di un nome

Con BOTTEGAI di Arca Azzurra si chiude Il Respiro del Pubblico Festival di Cantiere Obraz. Tre monologhi: UN DELIRIO, UNA RIFLESSIONE, UNA CONFESSIONE. Tre storie scritte da Ugo Chiti e affidate agli attori Massimo Salvianti, Lucia Socci, Andrea Costagli. Una discesa progressiva negli inferi dell'animo umano, per "uscire a riveder le stelle"

Commenti disabilitati su BOTTEGAI @Progetto Arcobaleno: l’ineluttabile destino di un nome

LA CAROGNA @Teatro Antella: tormento ed estasi dell’amore incarnato

Al Teatro Antella di Firenze in scena lo spettacolo di Chiara Guarducci LA CAROGNA, regia di Paolo Biribò, con Demetra di Bartolomeo. Secondo appuntamento della trilogia, dopo LUCIFERO: evoluzione esistenziale dell’angelo caduto, condannato ad attraversare l’esperienza terribile dell’amore.

Commenti disabilitati su LA CAROGNA @Teatro Antella: tormento ed estasi dell’amore incarnato